"U Siccagnu" pomodoro tipico del Sud Italia

Oggi, 15 Giugno 2021 per la giornata internazionale del pomodoro, voglio riportare alla nostra attenzione una grande tradizione made in Sud: il pomodoro seccagno o “Pizzutello di Paceco”, interprete autentico della Cucina Mediterranea.

Non un pomodoro qualunque, ma un prodotto agroalimentare tradizionale ( PAT), che lo vede protagonista del territorio di di Paceco, Trapani, Erice e Valderice.


Ma scopriamo di più su questo fantastico prodotto made in Sicilia.

Il Pomodoro da serbo a bacca piccola di colore rosso o gialla, caratterizzata dalla presenza di un umbone puntiforme, coltivato sia per il consumo fresco, sia per essere conservato “appeso” in fili di spago per il consumo nel periodo invernale.

Ottimo ingrediente del pesto alla trapanese e della pizza “origanata”.

Da cosa deriva il suo nome e come viene coltivato


Il Pomodoro seccagno è coltivato in assenza di irrigazioni, perfetto per i terreni pianeggianti, che in aree collinari. Molto resistente ad avversità meteorologiche ed ai periodi di grande siccità, tipiche delle zone del sud ed ottenuto per lo più in biologico.

Come viene raccolto e conservato il pomodoro da Pennula

Il pomodoro fresco viene raccolto a completa maturazione e immesso sul mercato per la successiva trasformazione o destinato a ristoranti e/o pizzerie. Il prodotto da serbo viene invece raccolto dalla fase di invaiatura a quella di colorazione rosso chiaro per essere avviato alla conservazione.

Il pomodoro da serbo, che in termini dialettali è detto anche pomodoro da pennula, viene raccolto nelle prime ore del giorno, staccando dalla pianta con forbici i grappoli di pomodoro invaiato o scarsamente colorato. Immediatamente i grappoli vengono infilati manualmente in fili di spago per formare le cosiddette pennule che successivamente vanno appese in locale fresco e ventilato.

Elementi che comprovino che le metodologie siano state praticate in maniera omogenea e secondo regole tradizionali per un periodo non inferiore ai 25 anni

Nel Comune di Paceco, prima, e nei comuni limitrofi successivamente, la coltivazione del pomodoro seccagno e la conseguente preparazione del pomodoro da conservare in grappoli appesi, viene praticata da oltre 50 anni e continua tuttora per la crescente domanda da parte di pizzerie locali che preferiscono questo tipo di pomodoro, che ottenuto in assenza di irrigazioni, mantiene anche nel periodo invernale il caratteristico profumo e le proprietà del pomodoro fresco e naturale.

Nella giornata nazionale del pomodoro non rimane che festeggiare, acquistando del pomodoro certificato siciliano ed iniziare una gustosa ricetta, magari a base di una semplicissima salsa, dai sapori tradizionali...

Dott.ssa Romano Roberta ( Giurista ed specializzata in Diritto dei Mercati Agroalimentari).

Fonte PAT

Foto pomodoro Seccagno.